Agili a 717 anni: nuovo sito per il Duomo di Firenze

Abbiamo sviluppato (e continuiamo a farlo) il complesso dei siti internet di una delle più importanti istituzioni fiorentine: l’Opera di Santa Maria del Fiore, la fondazione che da secoli si occupa dei monumenti che compongono il Duomo di Firenze, Battistero, Campanile di Giotto. Uno dei più importanti complessi monumentali del mondo.
Tempo di lettura: 4 minuti

Un altro… Cantiere per l'Opera

Già a luglio 2013 avevamo creato una nuova landing page per il Grande Museo del Duomo e avevamo dotato il “vecchio” sito dell’Opera di un blog: Opera Magazine, che di fatto è stato l'apripista verso il nuovo sito.

Finalmente il sito del Duomo di FIrenze è online completamente rinnovato.

Con oltre settecento anni di storia alle spalle, simbolo dell’eccellenza fiorentina che dette il via al Rinascimento, l’Opera raggiunge oggi, per qualità di presenza web, i più importanti musei del mondo, e Cantiere Creativo può dire, con un certo orgoglio, di lavorare per la stessa “azienda” per cui lavorarono Brunelleschi, Ghiberti, Michelangelo.

E se Brunelleschi ha avuto le sue belle gatte da pelare a progettare e tirar su, con il suo cantiere, la più alta cupola mai costruita, noi abbiamo dovuto risolvere problemi sicuramente minori ma, per certi versi, analoghi: sia problemi “architettonici” sia problemi di “materiali”. Si è trattato di elaborare una struttura completamente nuova ma che fosse poi in grado di ospitare una serie di contenuti preesistenti (testi, immagini, esperienze social come il challenge Instagram stesso) e integrarli con i nuovi.

Tutto questo con una sfida che non avrebbe ammesso errori: essere agili per tutto il progetto, non perdere nemmeno un minuto di vita online e non compromettere anni di presenza SEO sui motori di ricerca.

Il contest instagram ha portato circa 120 mila interazioni social in soli 30 giorni.

Dal Rinascimento all'Open Source

La complessità del progetto non ha inciso sulla nostra filosofia d’approccio: il sito è al 100% “made in Open Source”: il server è unix, il webserver nginx, il database è postgreSQL e naturalmente lo sviluppo è stato condotto in Ruby on Rails, il framework che utilizziamo per tutti i nostri progetti.

Il tutto fornisce la più completa ottimizzazione dei costi di gestione, sia per quanto riguarda i domini, sia per quanto riguarda l’infrastruttura server/backup.

Abbiamo lavorato in scrum, con storie gestite di concerto con lo stakeholder utilizzando, ancora, gli strumenti che applichiamoo a molti nostri progetti: Trello e Flowdock.

Dal lato del visitatore, lo sfruttamento delle peculiarità di html5 e css3 in termini di ottimizzazione delle performance e dei tempi di caricamento ha fatto sì che l'esperienza diventasse un vero e proprio viaggio nella lunga storia dell’Opera. Grazie a un restyling grafico che coniuga temi ed echi della grande tradizione storico - artistico dell’Opera, con un mood visuale accattivante e moderno, abbiamo ottenuto il massimo di fruibilità con una soluzione responsive, in preparazione del “vero” viaggio tra i monumenti e le opere del Grande Museo del Duomo.

Il Rinascimento del futuro?

Che cosa succede ora? Accompagneremo l'opera nel suo viaggio che, intanto, ha come prossima tappa il 2015, quando il Grande Museo del Duomo sarà riaperto dopo il restauro.

È inutile dire che il progetto ci ha entusiasmato e l'adozione di metodologie agili, sembra essere stata una scelta vincente anche per un'istituzione così importante dal punto di vista storico - artistico e così veneranda. Abbiamo poi scoperto, durante questo viaggio, che la costruzione stessa della Cupola del Duomo, fu a tutti gli effetti gestita con metodologie molto simili. Ma questa è una storia che racconteremo in un altro momento.

Crediamo fermamente che, così come in altri campi (come per esempio nell'appoggio alle Start Up), anche nell'ambito culturale l'agile possa essere la chiave per fornire prodotti perfettamente funzionali e modulari, sfruttando al meglio il budget.

Hai trovato questo post interessante?Scopri chi siamo

Made with Middleman and DatoCMS, our CMS for static websites