Glossario UX

Spesso Cantiere Creativo si esprime con una suite di termini che possono confondere se non ne conosciamo bene il significato. Abbiamo deciso allora di scrivere un piccolo glossario con i termini che utilizziamo più spesso.

Tempo di lettura: 5 minuti

Agile:
Metodologia che coordina lo sviluppo di un prodotto tramite brevi iterazioni.

Customer Journey Map:
Schema che rappresenta un flusso di esperienza fisico fondato sul modello mentale di una persona. Si chiama User Journey Map quando l’esperienza è digitale invece che fisica.

Data-driven:
Strategia che fonda le proprie decisioni sull’osservazione dei dati.

Design Studio:
Sessione creativa utile alla creazione di soluzioni.

Design Thinking:
Metodologia che mette l’utente al centro.

Empathy Map:
Versione più approfondita del Modello Mentale in cui si definisce i seguenti aspetti di una persona: cosa pensa e prova? Cosa vede? Cosa sente? Cosa dice e fa?

Kick-Off Workshop:
Sessione di studio degli elementi fondamento del nostro lavoro (problemi, obiettivi, rischi, punti di forza, vision, proto-persona, ecc.) e che serve ad iniziare un qualsiasi progetto.

KPI (Key Performance Indicator):
Parametro che indica se stiamo raggiungendo o meno una determinata performance (Ad es. “almeno 8/10 utenti hanno lasciato l’e-mail”, “Il 40% di intervistati ha risposto sì”, ecc.).

Lean Startup:
Metodologia che aiuta la startup nella creazione di un’idea con la peculiarità di aggredire il mercato il prima possibile.

Lean UX:
Metodologia che unisce Agile + Lean Startup + Design Thinking e che ha la peculiarità di disegnare prodotti o esperienze User-Centered e Data-driven.

Modello mentale:
Lista di bisogni, problemi, desideri, ansie, paure, ecc. che presenta una persona sulla base di un determinato scenario.

MVP (Minimum Viable Product):
La versione più scremata del prodotto che ha l’obiettivo di andare online il prima possibile.

Persona:
Schema che descrive i fattori demografici che influenzano il comportamento di una certa tipologia di utente ed il suo modello mentale. In assenza della radice “proto-” indica che i dati relativi all’utente esaminato sono stati validati tramite apposite interviste.

Proto-Persona:
Schema che descrive i fattori demografici che influenzano il comportamento di una certa tipologia di utente ed il suo modello mentale. La radice “proto-” indica che ancora i dati relativi all’utente esaminato non sono stati ancora validati tramite apposite interviste.

Quantitativo:
È riferito alle indagini di User Research ed include gli studi sui fattori demografici (età, fascia di reddito, lavoro, famiglia, ecc.). Generalmente si conduce su campioni di utenza molto ampi.

Qualitativo:
È riferito alle indagini di User Research ed include gli studi sul modello mentale o empathy map. Generalmente si conduce su campioni di utenza più ristretti rispetto alle indagini quantitative.

Sense and respond:
Sistema che permette di mettere sul mercato un prodotto ed ottenere velocemente feedback.

Sprint plan:
Sessione in cui si fa una retrospettiva del lavoro fatto ed una pianificazione del prossimo lavoro da fare.

Stakeholder:
Persona incaricata dal cliente, o lo stesso cliente, che fa da riferimento per lo stato di avanzamento del progetto e che partecipa a tutte le sessioni creative e sprint plans.

Stand up:
Sessione quotidiana (o comunque frequente) in cui il team condivide, in un paio di minuti a testa, il lavoro svolto il giorno precedente, su cosa lavorerà oggi e gli eventuali problemi bloccanti.

Tabella delle ipotesi:
Schema dove incrociamo obiettivi e persona per trovare ipotesi di soluzione. A queste ipotesi associamo una o più KPI. Questa tabella serve ad organizzare e monitorare il lavoro nel tempo.

Time & Material:
Sistema che associa un costo alle ore effettivamente lavorate.

Two-way conversation:
Sistema che permette una conversazione continua ed efficace con il proprio pubblico rispetto alle sue esigenze e problematiche.

User-Centered:
Tipologia di metodo che ha la peculiarità di fondarsi sulla psicologia dell’utente finale.

User Journey Map:
Schema che rappresenta un flusso di esperienza digitale fondato sul modello mentale di una persona. Si chiama Customer Journey Map quando l’esperienza è fisica invece che digitale.

User Research:
Insieme degli esercizi che permettono di condurre un’indagine qualitativa o quantitativa su un campione di utenti.

Waterfall:
Metodologia (considerata controproducente) che organizza lo sviluppo di un lavoro a cascata: idea, progetto, design, sviluppo, lancio. Si contrappone a tutte le metodologie iterative in cui si abbatte il lavoro a cascata per prediligere piccole release settimana per settimana.

Hai trovato questo post interessante?Scopri chi siamo