Vai al contenuto principaleVai al footer
11.07.23
Antonello Zanini

Che cos’è un e-commerce componibile e perché adottarlo

Nel panorama in continua evoluzione del settore dell'e-commerce, le aziende sono costantemente alla ricerca di nuove soluzioni per migliorare l'efficienza dei loro servizi e l'esperienza complessiva offerta ai propri clienti. A questo riguardo, uno dei trend più in forte crescita e che sta guadagnando sempre più terreno è quello dell'e-commerce componibile.

Moda passeggera o futuro del settore? Gartner, una delle principali società di ricerca e consulenza nel settore tecnologico, non ha dubbi: le aziende che adotteranno questo approccio diventeranno l'80% più veloci della concorrenza nell’aggiunta di nuove funzionalità.

Cerchiamo quindi di capire cosa sia un commerce componibile, le principali differenze con le soluzioni headless, quali benefici può portare al mondo della vendita online e perchè un’azienda dovrebbe adottarne uno. Non perdiamo ulteriore tempo in preamboli e iniziamo!

Cosa è un e-commerce componibile?

Un e-commerce componibile, o "composable commerce" in inglese, è un approccio allo sviluppo software che prevede la selezione e l’integrazione dei migliori componenti di e-commerce disponibili sul mercato per la costruzione di un sistema per la vendita online. In altre parole, dei componenti tra loro indipendenti vengono combinati per dare vita a una architettura modulare e flessibile che possa offrire un’esperienza sempre nuova e personalizzata ai clienti. 

Secondo un report di Gartner, stiamo assistendo da anni a un passaggio da applicazioni e-commerce monolitiche a piattaforme modulari costruite a partire dall’unione di diverse funzionalità. Questo passaggio è stato rallentato e ostacolato dal diffondersi di soluzioni full-stack. Allo stesso tempo, la natura headless di molte tecnologie front-end moderne ha portato a una forte accelerata verso il futuro. Per completare questo passaggio, è necessario adottare uno stack tecnologico modulare. Leggi il nostro articolo per capire meglio cosa sia e come implementare un’architettura componibile

Dal punto di vista tecnologico, questo approccio sfrutta tecnologie e metodologie moderne come MACH (Microservices, API, Cloud, Headless) e JAMstack (JavaScript, API e Markup). Ciò che hanno in comune questi due paradigmi sono le API, lo strumento ideale per consentire la comunicazione tra software diversi. Ogni componente di e-commerce può essere quindi integrato e collegato agli altri in modo dinamico grazie all’interoperabilità offerta da quest’ultime. 

Grazie a questa coesione, l’e-commerce componibile trasforma le tradizionali soluzioni monolitiche per la vendita online in piattaforme che garantiscono un’elevatissima agilità, flessibilità e scalabilità. Ciò conferisce alle aziende la capacità di adattarsi alle mutevoli esigenze del mercato e soddisfare le aspettative dei clienti senza alcuno sforzo.

Cerchiamo ora di capire meglio cosa sia un composable commerce tramite degli esempi.

Esempi di composable commerce

Ecco tre esempi di aziende che offrono soluzioni di composable commerce:

  • Shopify Commerce Components: Shopify è una delle piattaforme di e-commerce più popolari al mondo. La sua architettura permette agli sviluppatori di creare e-commerce personalizzati e integrarli con diversi servizi per costruire esperienze di acquisto su misura. Oltre alla soluzione headless che si può facilmente incastonare in un sistema modulare, ha di recente aggiunto alla sua offerta un prodotto totalmente componibile.
  • Salesforce Composable Storefront: Quando si pensa a Salesforce si pensa a una delle soluzioni CRM più vendute e popolari online. Negli ultimi anni, l’azienda ha iniziato però a esplorare altri mercati e ora offre anche una piattaforma di e-commerce. Nello specifico, si tratta di un vetrina digitale altamente personalizzabile e componibile. Considerando l’immensa esperienza accumulata grazie alla vendita del loro CRM ad aziende e business in ogni parte del globo, è interessante notare come abbiano deciso di adottare un approccio componibile fin dal giorno uno per questo nuovo prodotto.
  • Magento Headless: Magento, ora noto come Adobe Commerce, è stato per anni il re delle piattaforme e-commerce monolotiche. Storicamente, ha sempre permesso di aggiungere moduli ed estensioni all'interno dell'applicazione, ma questo non lo ho hanno mai reso una vera soluzione componibile. Ecco perchè negli ultimi anni ha decisio di cambiare rotta e iniziare a offrire un servizio di e-commerce headless che può essere facilmente integrato con CRM, CMS e altri servizi esterni.

In tutti e tre i casi, si tratta di applicazioni componibili. Nello specifico, questi esempi hanno in comune il fatto sfruttano il potere delle API e il principio della componibilità con successo per esporre funzionaità per la vendita online ad altri software e sistemi.

Composable commerce vs headless commerce

Il concetto di e-commerce componibile è strettamente correlato al concetto di e-commerce headless e i due vengono spesso fraintesi. Cerchiamo quindi di capire meglio le differenze chiave tra i due approcci.

Con l’espressione inglese “headless commerce” ci si riferisce a un'architettura in cui il front-end (la UI) e il back-end (il sistema per gestire i dati e la logica di business) sono separate e funzionano in modo indipendente. Questo permette agli sviluppatori di utilizzare tecnologie diverse per il front-end e il back-end, consentendo una maggiore flessibilità e personalizzazione delle esperienze di acquisto.

Al contrario, il composable commerce si concentra sulla modularità e sulla possibilità di combinare e integrare componenti differenti per costruire una piattaforma di e-commerce personalizzata. 

Per semplificare, un e-commerce headless è solitamente parte integrante di un ecosistema componibile, ma non è necessariamente vero il contrario. Pertanto, l’headless è solo un tassello della più globale tecnologia di commerce componibile per la vendita online.

Benefici di un e-commerce componibile

L'adozione di questa tecnologia innovativa offre numerosi vantaggi alle aziende che operano nel settore dell'e-commerce. Di seguito, ecco almeno cinque buoni motivi per abbracciare la componibilità.

1. Flessibilità e personalizzazione

Un e-commerce di questo tipo consente alle aziende di personalizzare l'esperienza di acquisto dei propri clienti. Le componenti modulari possono essere assemblate in modo flessibile sulla base delle richieste degli utenti e degli obiettivi di business. Questo permette di sperimentare senza difficoltà per trovare il giusto mix di elementi necessari per la propria clientela e differenziarsi in modo netto dalla concorrenza. La chiave sta nell’offrire esperienze uniche e distintive, e ciò è totalmente possibile con un approccio componibile.

2. Agilità e scalabilità

Un'architettura modulare consente alle aziende di adattarsi rapidamente ai cambiamenti del mercato e alle nuove esigenze sempre nuove e diverse dei clienti. Ogni componente può essere facilmente cambiato, aggiornato o perfino rimosso senza dover apportare modifiche radicali all'intera piattaforma. Questa agilità consente alle attività di essere più reattive e di scalare in modo efficiente in base al numero di utenti interessati ad acquistare dal marketplace. Nota che tutti questi vantaggi competitivi sono tipici di ogni impresa componibile.

3. Integrazioni semplificate

Questo paradigma offre la possibilità di integrare in modo rapido applicazioni, servizi e strumenti utili nell’e-commerce. Dalla stessa piattaforma, le aziende possono usufruire di sistemi di terze parti come servizi di gestione degli ordini, strumenti di marketing o analisi dei dati. Ciò porta a un conseguente miglioramento dell'efficienza operativa aziendale nella vendita online. Inoltre, diventa significativamente più facile creare campagne di marketing efficaci. Queste integrazioni semplificate consentono quindi di creare un'infrastruttura tecnologica più robusta e completa.

4. Tempi di commercializzazione ridotti

Quando un nuovo servizio o prodotto è pronto per la vendita, la priorità è uscire al più presto sul mercato. In un contesto di azienda non componibile, questo può richiedere mesi. In un mercato dinamico come quello attuale, indugiare troppo può avere conseguenze disastrose. Al contrario, grazie alla modularità e alla flessibilità dell'e-commerce componibile, le aziende possono ridurre i tempi di commercializzazione per nuove funzionalità e miglioramenti. L'aggiunta di nuove componenti può essere fatta in modo rapido ed efficiente, consentendo di farsi trovare pronti alle opportunità di mercato.

5. Miglior gestione e controllo dell'esperienza multi-canale

Con la crescente presenza di diversi canali di vendita, come siti web, app mobile, social media e marketplace, diventa fondamentale fornire un'esperienza coerente e integrata ai clienti su tutti i canali. Grazie all'approccio componibile, le aziende possono facilmente scegliere e gestire i componenti giusti per offrire una user experience coerente su tutti i canali. Ciò consente di rafforzare l’immagine del brand attraverso una comunicazione uniforme con i clienti, indipendentemente dal canale scelto per l'acquisto. Benevenuto nell’omnicanalità.

Perché scegliere un e-commerce componibile?

Il commerce componibile è al momento il trend principale quando si parla di vendere online e rappresenta il futuro del settore per diverse ragioni. Scopriamo il perchè!

Innanzitutto, la rapidissima e costante evoluzione tecnologica forza le aziende a dover essere flessibili e agili se vogliono riuscire a mantenere i propri clienti e raggiungerne di nuovi. Solo l'architettura componibile offre la flessibilità necessaria per adattarsi rapidamente ai cambiamenti del mercato e alle aspettative degli utenti.

Inoltre, un approccio a componenti consente a ogni attività, grande o piccola che sia, di poter provare le ultime innovazioni tecnologiche senza costi o paura. I moduli possono essere aggiunti, rimpiazziati, aggiornati con poche ore di sviluppo.

Il futuro dell’e-commerce è vicino ed è componibile!

Il negozio digitale del futuro secondo Cantiere Creativo

Nel report di Gartner menzionato precedentemente, è presente un avvertimento assolutamente da non ignorare. Viene fatto notare come le organizzazioni che desiderino intraprendere questo viaggio verso il futuro debbano disporre di un elevato livello di maturità digitale. Tentare di lanciarsi direttamente nella creazione di un e-commerce componibile senza la sapere la strada da seguire non solo è rischioso, ma può portare al fallimento dell’intero progetto di trasformazione digitale.

Ecco perchè hai bisogno di un digital partner con anni di esperienza e diversi progetti componibili di successo alle sue spalle come Cantiere Creativo. Avere una guida che ti illumini la via verso il futuro della tecnologia rende il percorso meno pauroso e pericoloso.

Tannico, l’azienda dietro a WinePlatform, ne è testimone. Grazie all’applicazione basata su molteplici componenti che abbiamo costruito per loro, cantine da tutta Italia possono ora vendere i loro prodotti a un vasto pubblico di clienti.

Un altro esempio è Composable WCM, la nostra soluzione componibile pensata per la gestione di architetture editoriali complesse. Attraverso la centralizzazione dei contenuti derivante dall’approccio headless, team di marketing ed editoriali possono lavorare congiuntamente e con sinergia alla comunicazione aziendale.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto la definizione di composable commerce e perchè rappresenta un nuovo approccio all'e-commerce che offre maggiore flessibilità, agilità e personalizzazione alle aziende. In particolare, abbiamo capito come grazie all’integrazione di componenti modulari sia possibile creare esperienze di acquisto su misura per i propri clienti.

I benefici di questo approccio alla costruzione di una piattaforma per le vendite online includono agilità, scalabilità, maggiore flessibilità, integrazioni semplificate, tempi di commercializzazione ridotti e una migliore esperienza utente.

Il settore dell'e-commerce deve stare al passo della continua evoluzione tecnologica e l’adozione di un’architettura componibile rappresenta una scelta strategica a prova di futuro.

Grazie per aver letto! Speriamo che questo articolo ti sia stato utile. Sentiti libero di contattarci qui per qualsiasi domanda, commento o suggerimento.